Il contributo tecnologico di 3B premiato con il riconoscimento JEC Innovation Award 2014 per la categoria della sostenibilità

Il roving in vetro SE3030 di 3B offre una migliore adesione fibra/resina grazie a un appretto ottimizzato con conseguente miglioramento delle  proprietà del composito così da garantire pale eoliche di maggiore durata

Battice, Belgio – 11 marzo 2014 – Al fine di offrire prodotti competitivi, i produttori di turbine eoliche necessitano di pale leggere, con rigidezza elevata e un’eccellente resistenza alla fatica, in grado di garantire una vita utile lunga ed efficiente.

Un sistema composito del tutto nuovo è in fase di valutazione presso Siemens Wind Power per le pale delle proprie turbine eoliche di nuova generazione. Questo sistema è stato presentato da DSM e 3B con il supporto di DTU Wind Energy, ed offre una semplice infusione e lavorazione della resina nonché  un’ eccellente interazione fibra/resina che genera una superiore resistenza statica ed alla fatica.

Il sistema si basa su Beyone™ 201-A-01 di DSM, una resina senza stirene, senza cobalto e biologica al 40 % con performance in grado di competere con i tradizionali sistemi di resine epossidiche. Queste prestazioni superiori si ottengono se viene utilizzata in combinazione con le fibre di vetro SE3030 di 3B.

L’appretto di SE3030 3B è regolato per le nuove resine senza stirene ed offre:

•           Una perfetta qualità dei laminati e di imperegnazione 

•           proprietà inter-fibra potenziate con una resistenza alla trazione trasversale superiore a 50 MPa

•           prestazioni di resistenza alla fatica 10 volte superiori rispetto agli appretti tradizionali, in grado di soddisfare i requisiti di riferimento per il mercato dell’energia eolica costituiti dai sistemi non poliestere

•           maggiore resistenza al taglio intralaminare

Per i produttori di turbine eoliche il nuovo sistema composito fornisce notevoli vantaggi, tra cui una significativa riduzione del costo di produzione della pala, un ambiente di lavoro migliore, una produttività maggiore grazie a cicli di lavoro decisamente più brevi e una soluzione in materiale sostenibile.

Per commercializzare nuove tecnologie che hanno il potenziale di rivoluzionare la produzione delle pale delle turbine eoliche era necessario uscire dagli schemi e costituire una forte partnership. 3B, DSM, Siemens Wind Power e DTU sono stati in grado di dimostrare che, con la co-creazione, si può sviluppare una tecnologia complessa in tempi da record.

Luc Peters, Wind Energy Technical Leader di 3B, commenta: “L’uso del roving SE3030 di 3B ottimizzato per la resina senza stirene sta fornendo prestazioni migliori rispetto all’appretto disponibile in commercio.

L’ottimizzazione di questo appretto è stata raggiunta grazie ad uno  scambio tecnico aperto ed al brainstorming tra gli esperti di resine di DSM e gli sviluppatori dell’appretto di 3B. Questo illustra bene anche l’approccio innovativo di 3B: partire dalla nostra esperienza nello sviluppo di nuove tecnologie per il vetro e l’appretto al fine di progettare soluzioni di maggior valore, più ecologiche e dalle prestazioni migliori in stretta collaborazione con i nostri clienti.

Grazie al supporto di laboratori rinomati come DTU (Risoe) e di partner industriali come Siemens Wind Power, siamo stati sicuri di essere sulla strada giusta nell’intera fase di sviluppo. Il risultato è un sistema  eco sostenibile  esclusivo, impensabile fino ad un paio d’anni fa.”

3B insieme a DSM, Siemens e DTU hanno ottenuto il riconoscimento JEC Innovation Award nella categoria della sostenibilità.